Come insonorizzare una sala di registrazione

Insonorizzazione sala di registrazione

Lo smart working ha influenzato il modo di lavorare di parecchie categorie di professionisti e anche nel mondo della musica c’è chi si è organizzato e chi invece sta ancora pensando a come insonorizzare una sala di registrazione da realizzare nella propria abitazione.

Con il continuo sviluppo della tecnologia oggi è molto semplice realizzare delle basi musicali o delle tracce vocali direttamente nel proprio studio di registrazione ma per poterlo fare bisogna comunque fare attenzione ad alcuni piccoli particolari come l’insonorizzazione degli ambienti dove si realizzano questi lavori.

I primi accorgimenti ai quali fare molta attenzione nell’effettuare un’insonorizzazione di una sala di registrazione sono il fonoisolamento delle pareti ed il riverbero acustico delle superfici.

Se suoneremo e registreremo dei brani musicali nella nostra sala, non vorremo di certo disturbare coloro al di fuori di quest’ultima, ma neanche riceve rumori esterni di altre attività, mentre siamo intenti nel nostro operato.

E’ bene quindi curare il fonoisolamento delle pareti e dei soffitti con pannelli fonoimpedenti ad alta densità, applicati in aderenza, mediante incollaggio, oppure su strutture metalliche modulari. Una volta terminata la lavorazione sulle pareti ed i soffitti non potremo dimenticarci delle porte, dalle quali, se non trattate adeguatamente, entreranno ed usciranno tutti i rumori. All’uopo si possono adottare delle porte afoniche da abitazione o se non si vuole un lavoro certificato, si possono applicare dei pannelli isolanti adesivi su quelle esistenti, per rinforzare il loro potere fonoisolante.

Una volta finite queste fasi si dovrà terminare l’insonorizzazione professionale della nostra sala di registrazione con dei pannelli fonoasorbenti e pannelli diffusori di suono, per gestire la direzione dell’onda sonora e gli eventuali effetti di riverbero all’interno dell’ambiente. Agli angoli, dietro il mixer, si possono installare delle bass traps in poliuretano espanso oppure delle sound traps in resina melamminica.

Nell’eventualità si vogliano adottare dei pannelli diffusori il consiglio è quello di orientarsi verso quelli in legno.

Se dopo questi consigli stai ancora pensando a come insonorizzare una sala di registrazione, ti consigliamo di contattare il nostro ufficio tecnico per un consiglio, un sopralluogo oppure richiedere un preventivo gratuito d’insonorizzazione su Roma.

Chiedi info qui