Protezione passiva incendio degli edifici

La protezione passiva incendio degli edifici si progetta e si realizza con lo specifico intento di prevenire la propagazione delle fiamme e di proteggere le strutture portanti per un determinato tempo, in modo da consentire il defluire delle persone presenti e l’arrivo dei vigili del fuoco.

Alcune aree specifiche degli edifici debbono essere, come da progetto, compartimentate al fuoco. Questo significa che esse debbono essere sigillate e protette dalle fiamme per un lasso di tempo predeterminato a monte.

La compartimentazione al fuoco si realizza con diversi prodotti, i più comuni sono le lastre di silicato di calcio per la protezione di solai e pareti già esistenti, o la realizzazione di tramezzi REI e controsoffittature antincendio.

E’ molto probabile che alcuni impianti tecnologici, come tubazioni idriche, canaline porta cavi e canali di ventilazione attraversino le pareti o i solai per servire diverse aree dalle varie centrali. In questo caso, al fine di ripristinare e garantire la resistenza al fuoco bisognerà intervenire con la realizzazione di sigillature antincendio che fanno sempre parte del progetto di protezione passiva incendio degli edifici.

Un’altra importante funzione nel contesto della protezione passiva incendio poi è svolta dalle cosiddette zone filtro, che sono delle specifiche aree dell’edificio dove, oltre ad essere attiva una efficace protezione REI è anche garantito, per le persone che vi si radunano nell’attesa dell’evacuazione, un adeguato ricircolo di aria pura, immessa dall’esterno tramite sistemi di pressurizzazione e canali di ventilazione, anche essi debitamente protetti al fuoco lungo il loro percorso.

Infine un aspetto importante da non tralasciare assolutamente è anche la reazione al fuoco dei materiali impiegati per le finiture d’interni, infatti oltre alla propagazione delle fiamme, in caso d’incendio, bisogna prestare molto attenzione anche ai fumi tossici ed ai liquidi incandescenti che gocciolano per effetto del surriscaldamento dei materiali da costruzione che, nella maggior parte dei casi, debbono infatti essere dotati di certificazione di reazione al fuoco.

Chiedi maggiori info al nostro ufficio tecnico